Ricamo a macchina vs ricamo a mano: vantaggi e svantaggi


pn-0150391

Il ricamo a mano è un’antica passione secolare che continua ancora oggi a riscuotere grande successo. Ma il mondo va avanti, non si ferma mai, e le nuove tecnologie hanno rivoluzionato il mondo del ricamo grazie all’uso di macchine specializzate di alte prestazioni. Anche una semplice macchina da cucire domestica può svolgere un lavoro più che accettabile. Cosa preferire allora? Analizziamo per bene entrambe le situazioni.

Tra i grandi vantaggi del ricamo a mano c’è sicuramente quello della sensazione di rilassatezza che questo hobby regala: relax e serenità sono da sempre simbolo del ricamo a mano, magari in compagnia di qualche amica o zia, nonna, mamma.

L’atmosfera di familiarità e intimità che si respira, il quadretto di famiglia serena a casa che si scambia segreti e confidenze davanti a un lenzuolo da ricamare. Ovviamente però il ricamo a mano ha anche lo svantaggio della grande quantità di tempo che richiede.

Ci vuole una precisione minuziosa, una vista impeccabile, e soprattutto tanta, tanta pazienza. Preparatevi anche a calli, graffietti e mani doloranti. Tante ore di lavoro equivalgono a uno sforzo non indifferente. Da tali piccoli svantaggi scaturisce però il vantaggio più grande: la bellezza dell’opera fatta a mano, lo stile inconfondibile di un progetto realizzato con amore e passione.

Il ricamo a macchina, dal canto suo, offre il vantaggio dei tempi di lavoro ridotti, dello sforzo fisico praticamente pari a zero, del risultato impeccabile senza errori e imprecisioni. Un lavoro a macchina però rimane pur sempre un lavoro a macchina, per quanto bello e preciso appaia. Non c’è spazio per l’emozione, la gioia di realizzare, creare da zero con le proprie mani, non c’è emozione nell’osservare la tela.

Manca la soddisfazione di aver realizzato da sè un’opera, di essersi migliorati man mano che si andava avanti nel ricamo, di aver fatto e disfatto, sbagliato per poi aver ricreato meglio di prima. Ognuno è libero di scegliere in base alle proprie esigenze e necessità, sta di fatto che la bellezza del risultato finale non cambia poi molto; ciò che cambia è il percorso che vi ha portato a quel risultato.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *