I pallini sui maglioni e quelli che la lana costa cara


Filato mi misto lana: 75% lana e 25% acrilico

Nei giorni scorsi sono andato in un negozio di Ladispoli per acquistare alcuni maglioni nuovi. E’ un negozio outlet di fascia medio alta. Diciamo che l’abbigliamento che propone non è né esageratamente costoso né a buon mercato e la qualità dei prodotti proposti è in linea con il prezzo (e ci mancherebbe altro).

Ho acquistato 3 maglioni nuovi: prezzo medio 150€. Ci sono i mitici saldi però e quindi si risparmia tantissimo, si fanno grandi affari, bla…bla…bla..bla…

4462137_350_A

Scontati del 50% mi sono in pratica costati circa 75,00€ ciascuno.

Due di questi tre maglioni li ho indossati un paio di volte e già sui fianchi e sulla parte interna delle maniche ci sono una sfilza di pallini che non finisce più.

Non sono soddisfatto dell’acquisto perché i 150€ del prezzo intero secondo me non li valgono e comunque per 75,0o€ mi aspetterei di usarli più di qualche volta prima di vedere tutti questi pallini.

Ma il punto su cui vorrei farvi riflettere è un altro: ci sono tante clienti che vengono in negozio per acquistare lana e si lagnano del prezzo del gomitolo, qualsiasi esso sia. Secondo loro visto che costa così tanto la lana non conviene farselo.

Ok, le opinioni sono come le palle, ognuno ha le sue però lasciatemi fare qualche considerazione.

Prima di tutto se uno deve fare il maglione a mano con lo scopo di spendere meno rispetto a quello bello e fatto del negozio conviene lasciar perdere subito dato che in un negozio un maglione si trova a qualsiasi prezzo, anche esageratamente a buon mercato.

Il maglione fatto a mano ai ferri va realizzato con altri scopi: prima di tutto perché è un divertimento e una passione e poi perché a parità di spesa la resa è esageratamente a favore del fatto a mano.

Facciamo due conti basati sul mio acquisto di cui sopra:

  • 75,00€ per un maglione in viscosa, nylon, lana (25%) e cachemire (5%)
  • 700gr di filato New Zealand col quale realizzare un maglione per me costano 45,00€ circa ed è 75% lana e 25% acrilico

Sul risultato finale non c’è bisogno manco di discutere, è una Mercedes contro una Punto, una berlina contro un’utilitaria, un maglione (così-così) contro un maglione fatto a mano, una materia prima così-così contro lana merinos e acrilico.

Di che vogliamo parlare? Non c’è storia!

Volendo spendere la stessa cifra avrei potuto scegliere una pura lana merinos o addirittura dell’alpaca.

Quindi care amiche se avete la passione per i ferri e l’uncinetto, avete il dono di saper creare e sapete lavorare bene, i maglioni fateveli da soli perché così come li fate voi li vendono solo nelle boutique del centro a 350,00€

Mica bau-bau micio-micio.

PS. Se hai voglia di curiosare tra i nostri filati clicca qui.

 

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *