Strumenti ricamo: impariamo a conoscere meglio la caterinetta


strumenti ricamo

Tra i tanti strumenti utili per il ricamo, oggi vogliamo presentarne uno piuttosto sconosciuto. La caterinetta, meno comunemente chiamata tricotin, è un piccolo attrezzo utilizzato nei lavori a maglia. La sua utilità è quella di creare delle cordelle tubolari, in lana o altri filati. Spiegheremo più avanti il funzionamento, nel caso siate interessati all’acquisto. Intanto cerchiamo di rispondere ad una domanda, che probabilmente tutti vi siete posti:
Da dove nasce il termine caterinetta? Secondo alcune fonti storiche, l’etimologia della parola, si deve all’appellativo “Caterinetta” ( vezzeggiativo di Caterina), utilizzato in Francia e in Piemonte, come sinonimo di sarta. Secondo altre fonti, il termine nascerebbe come “tributo” a Santa Caterina di Alessandria, protettrice delle apprendiste sarte. In ogni caso, la storia di questo strumento è affascinante e piena di misteri. Il tricotin, merita per questo, un approfondimento speciale tra tutti gli strumenti ricamo esistenti.

Caterinetta: guida all’utilizzo

Realizzare lavori a maglia semplici ed originali. E’ questo lo scopo principale, per cui viene utilizzata la caterinetta. Vediamo insieme come fare.. non spaventatevi, è più difficile a dirsi che a farsi!
Prendiamo come supporti per la realizzazione, un uncinetto e un filato di lana. Come primo step, aiutandoci con l’uncinetto, andiamo ad inserire il filo, di circa 20 cm, all’interno della caterinetta. Facciamo fuoriuscire la metà della lunghezza del filo, nell’altra estremità del tubo. Assicuratevi, per una maggiore comodità, di tenere la caterinetta con la mano sinistra e il filo di lana con la mano destra.
A questo punto, andiamo ad avvolgere la lana, intorno ai quattro ganci dello strumento. Procediamo in modo circolare antiorario, fino a quando non abbiamo due giri di filo per ogni gancio.
Arrivati al secondo step, utilizziamo l’uncinetto per far scivolare verso l’interno, il primo giro di filo dei quattro ganci.
Successivamente ripetiamo il primo step, andando a riavvolgere la lana intorno ai ganci, solo una volta. Fatto? A questo punto, devi ripetere anche il secondo step. Prendendo confidenza con questi due passaggi, inizierai a formare la maglia lavorata. Quando arrivi alla lunghezza desiderata, togli il filo dal tubo! Se hai seguito alla perfezione, tutte le istruzioni, dovresti avere questo risultato:
caterinetta

Dove comprare la caterinetta

Nel nostro catalogo, dedicato ai vari strumenti ricamo, puoi acquistare online la caterinetta, ad un prezzo davvero eccezionale. Nella confezione, è incluso anche un libro di istruzioni, utile a risolverti qualsiasi dubbio. La spedizione è immediata. Non perdere altro tempo e mettiti alla prova anche tu! Vediamo cosa riesci a fare.. 😉