Come lavorare a maglia: la guida per imparare rapidamente


lavorare a maglia

Il lavoro a maglia, come quello del cucito, è una tecnica antica trasmessa di generazione in generazione. Col passare degli anni, il metodo è stato tenuto vivo quasi esclusivamente dalle donne, che hanno introdotto innovazioni e nuovi tipi di lavorazione. Possiamo parlare della tecnica del lavoro a maglia, come un patrimonio da conservare per tenere viva la nostra tradizione
Le nuove generazioni sono sempre meno interessate all’antichità e al ricamo, per cui esiste il rischio tra qualche centinaia d’anni di perdere tutto questo patrimonio.

Noi ovviamente ci auguriamo non succeda e con questa semplice guida, proviamo a farvi appassionare alla fantastica tecnica del lavoro a maglia.
Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere e cerchiamo di imparare, le nozioni fondamentali per iniziare con la pratica.

Come lavorare a maglia: l’occorrente e le varie tecniche esistenti

Prima di tutto procuratevi dei ferri e del tessuto. I ferri andranno tenuti con entrambe le mani, per lavorare i fili con maggiore comodità.
A seconda del tipo di tessuto che volete lavorare, scegliete fili più o meno grossi.
Si consiglia di iniziare con un filato più semplice da ricamare, come la lana grossa, per acquisire una corretta manualità in breve tempo.
Una volta che vi siete procurati, l’occorrente necessario all’esecuzione del lavoro, potete cominciare con la pratica.
Ci sono varie tecniche di lavorare la maglia con i ferri. Ognuno personalizza il proprio metodo, a seconda dell’abilità nell’esecuzione e dell’esperienza nel mestiere.

Come lavorare a maglia: la tecnica consigliata

Per iniziare a conoscere il mestiere, il primo passaggio da eseguire è quello di imparare a tenere il filo nel giusto modo.
Il consiglio è quello di far passare il filo sopra e sotto le dita, lasciando i polpastrelli liberi. Utilizzate il mignolo come supporto, arrotolando il tessuto più volte intorno a questo dito. Facendo così, il filo dovrebbe scorrere più agevolmente e facilitare tutto il lavoro.
Dopo diverse prove e dopo aver imparato la giusta tecnica, si può procedere al secondo passaggio: imparare a tenere i ferri nel giusto modo.
In questo caso esistono due metodi principali: la presa a penna e la presa a coltello. La prima è più pratica se si usano i ferri corti, la seconda è più pratica se si usano i ferri lunghi.
In ogni caso, utilizzando entrambe le mani, dovrete esercitarvi a muovere un ferro contro l’altro. Quando sarete pratiche di questo movimento, potrete inserire il filo ed iniziare a ricamare. Con l’aiuto di specifiche riviste con modelli e schemi, potrete realizzare splendidi lavori a maglia per neonati. Non vi resta che mettervi all’opera!