E’ meglio il cotone lanato o il moulinè?


E' il classico filo che si usa per il ricamo a punto croce. E' disponibile in una vasta gamma di colori (500) e di diversi tipi: sfumato, metallizzato, satin e classico.

Quanto si tratta di ricamare a mezzo punto ci sono almeno un paio di scelte possibili per i filati. Ognuna ha le sue caratteristiche e i suoi costi. Ma qual’è la scelta migliore tra le due?

Vediamo insieme in questo breve articolo.

Il ricamo a mezzo punto è un’attività che sta tornando sempre più attuale dopo aver passato periodi davvero bui. Chi di noi non ha visto sulla testata del letto il classico quadro della madonna ricamato a mezzo punto! Sono certa che sarà successo anche a molte di voi. Sono anche certa anche che molte di voi ricorderanno la mamma o la nonna che ricamavano a mezzo punto.

Per questo tipo di ricamo oggi ci sono segnali interessanti perché i piccoli kit per imparare sono sempre più richiesti e le vendite delle tele e canovacci (almeno per quanto ci riguarda) non vanno affatto male.

Quando si acquista una tela questa si presenta come un canovaccio con il disegno stampato e una lista di colori per eseguire il ricamo. La lista dei colori è fornita per almeno due tipi di filo: il cotone lanato e il moulinè. Per quanto riguarda il nostro negozio usiamo solo ed esclusivamente quellid i DMC.

Ogni tanto qualche cliente ci chiede quale è meglio? Che mi consiglia di scegliere? Ora ve lo diciamo ma prima di farlo vediamo di spiegare brevemente i fili a quelle meno esperte di voi che magari vogliono proprio iniziare a ricamare a mezzo punto.

Cotone Lanato DMC

Si tratta di un filo in morbido cotone composto da capi NON separabili ed è utilizzato prevalentemente proprio per il ricamo a mezzo punto. Ha un aspetto opaco ed è morbido al tatto. Ecco una foto.

Matassine di cotone lanato

E’ un filo opaco, morbido al tatto, che si usa prevalentemente per il ricamo a mezzo punto

 

Cotone Moulinè DMC

E’ un filo da ricamo estremamente versatile, dall’aspetto brillante, che si usa prevalentemente per il ricamo a punto croce. E’ composto da 6 capi facilmente separabili motivo per il quale si adatta perfettamente a tutti i tessuti. Se infatti ricamo su aida da 44 quadretti potrò utilizzare 3 capi, se ricamo su quella da 55 potrò usare 2 capiti e se ricamo su lino ne potrò prendere 1 soltanto. Per ricamare a mezzo punto si usa a 6 capi. Ecco una foto:

E' il classico filo che si usa per il ricamo a punto croce. E' disponibile in una vasta gamma di colori (500) e di diversi tipi: sfumato, metallizzato, satin e classico.

E’ il classico filo che si usa per il ricamo a punto croce. E’ disponibile in una vasta gamma di colori (500) e di diversi tipi: sfumato, metallizzato, satin e classico.

 

Quindi quando si tratta di scegliere il filo con cui ricamare a mezzo punto la caratteristica principale da tenere a mente per quanto riguarda i fili è che uno (il cotone lanato) è opaco, l’altro è lucido.

E quindi il consigli che vi possiamo dare noi è questo: se siete proprio indecise e non sapete quale scegliere nel dubbio optate per il cotone lanato. E’ infatti questo il filo utilizzato nel 90% dei casi. E’ una scelta conservativa ma che di sicuro non vi deluderà in caso di dubbi. Quando invece il soggetto della tela è un quadro moderno o in generale un quadro in cui l’effetto brillante ci sta bene allora potete (e dovreste) optare per il moulinè.

Vogliamo fare qualche esempio con delle foto giusto per capirci meglio?

 

Prima di salutarvi vi ricordo che sul nostro shop lamercerissima.it è disponibile un’intero reparto tutto dedicato al mezzo punto. Recentemente lo abbiamo rivisitato dividendo la categoria in modo da mostrare in sezioni separate le varie offerte. E quindi troverete un reparto dedicato alle tele e canovacci, ai cuscini da ricamare a mezzo punto, ai piccoli kit per imparare e ai kit dedicati ai bambini.