Lavori all’uncinetto? Se inizi ora devi sapere che…


Adriafil Faraone

Lavorare all’uncinetto è uno degli hobby femminili più diffusi e anche abbastanza semplice da imparare. Le applicazioni per questo tipo di lavorazione sono molteplici tanto che all’uncinetto si possono fare centri tavola, lavori a maglia, sacchetti per bomboniere o segnaposto a natale, fiori decorativi, tende e anche lavori vintage.

In questo articolo vogliamo fornirti alcuni concetti base dedicati all’uncinetto che ti saranno utili durante il tuo percorso di apprendimento nella scuola dell’uncinetto.

Cosa serve per la tua “scuola” dell’uncinetto?

Beh…qui la risposta è proprio semplice. Ti serve un po’ di passione e voglia di imparare e poi naturalmente il cotone e l’uncinetto.

Il cotone si compra nelle mercerie o nei negozi di filati. In genere sono disponibili diversi tipi che ti illustro qui di seguito.

Il cotone per uncinetto può essere ritorto, doppio ritorto o cablè. Rispettivamente si usano per lavori all’uncinetto in generale e capi di maglieria (ritorto), lavori come pizzi e merletti (doppio ritorto), tendaggi e abbigliamento (cablè).

Ognuno di questi tipi è contraddistinto da un numero che ne classifica il titolo. Infatti il cotone per uncinetto può avere numeri tipo 5, 8, 16, 25, ecc…ecc…

Più il titolo è grande più il filo diventa fino. Più è fino più il lavoro che realizzi diventa elegante e raffinato.

Quindi se ad esempio vorremo realizzare un merletto rustico per un asciugamani utilizzeremo il titolo 5. Se vorremmo realizzare un pizzo per un lenzuolo di lino extrafine utilizzeremo il titolo 16 o 25.

E l’uncinetto?

Su ogni gomitolo le aziende scrivono sempre l’uncinetto consigliato per la lavorazione. In genere il titolo 5 si lavora con l’uncinetto 1.5/1.75, il titolo 8 si lavora con l’uncinetto 1/1.25, il 16 con l’uncinetto 0.75, il 25 con lo 0.60

Bianco, grezzo e colorato

Nei cotoni per uncinetto il bianco, il panna/avorio e l’ecrù la fanno da padrona e li trovi in qualsiasi tipo di filato. In genere questi tre colori sono venduti anche in gomitoli più grandi dei classici gomitoli da 50 gr. Il colorato invece è quasi sempre disponibile sui gomitoli da 50 gr.

Quando devi fare dei grossi lavori come tendaggi, copriletto o coperte ti conviene sempre acquistare gomitoli grandi, da 100 o 200 grammi poiché più il gomitolo è grande più è conveniente a livello di prezzo.

Se devi fare un grande lavoro e vuoi il colorato dovrai mettere in conto che ti costerà un po’ di più perché i gomitoli da 100  o 200 grammi sono quasi sempre disponibili nei colori bianco, panna, grezzo.

Cosa si può fare all’uncinetto

Il limite è la tua fantasia. All’uncinetto puoi realizzare intere capi di abbigliamento, gli accessori di abbigliamento, sacchetti per le bomboniere o da utilizzare come ferragosti. Si prosegue poi con tende, coperte, pizzi rustici e raffinati…veramente di tutto.

Come si impara a lavorare all’uncinetto?

La cosa più bella è nonna o mamma che te lo insegnano ma se non dovessi avere questa possibilità Youtube è il primo posto dove andare a cercare tutorials. Consiglio utile: ce ne sono trenta milioni per cui non iniziare a saltare da un tutorial all’altro. Guardane qualcuno e poi quando hai individuato quello che fa per te concentrati su quello, guardalo ripetutamente ed esercitati come mostrato.

Se ho stuzzicato un po’ la tua voglia di fare lavori all’uncinetto non ti resta che scegliere il filato che fa al caso tuo. Per cui ti metto il link alla nostra pagina dedicata ai filati per uncinetto.